Infantino Gaetano (Tanino)

Tanino nasce nel 1955 ad Agrigento da una famiglia contadina. Ha soggiornato in diverse città europee quali Parigi, Basilea, Lugano dove ha frequentato gli studi di diversi artisti dell’epoca, imparando il “mestiere” del pittore. Trasferitosi a Roma si è laureato in psicologia dove vive e lavora tuttora.

Ha partecipato a numerose e selezionate esposizioni sia personali che collettive, ricevendone il gradimento della critica.  

Le ultime esposizioni risalgono al 2016 presso il Museo Comunale di Bolsena, nel 2018 a Roma. Ha partecipato a tre rassegne di pittura estemporanea classificandosi primo per due volte e secondo la terza.

Ha pubblicato diversi libri di poesie e romanzi oltre che libri dedicati alla sua attività professionale, tra questi il catalogo della sua produzione artistica, Tra luci e ombre.

Scrivono di lui:

La sua pittura ricca di colori, ci rappresenta in modo struggente la nostalgia per la sua terra lontana, per la sua famiglia, per la sua fanciullezza passata. La linea della sua pittura è vibrante, carica di energia, pronta quasi ad esplodere, tanta è la forza che il nostro pittore mette nelle sue opere. Siamo di fronte ad un artista pieno di umanità e con una già bene individuata tecnica individuale…..

Luigi Zaccheo 
Direttore Antiquarium Comunale di Sezze (1979, Latina) 

 

 

Il realismo,  nella sua pittura, non è imitazione di apparenze superficiali, ma indagini delle condizioni umane, ricostruzioni tratte da reminiscenze personali o ricavate dalla storia collettiva. Tanino ha sperimentato numerose tecniche al fine di raggiungere, sostenuto anche dai presupposti psicologici che gli derivano dal corso dei suoi studi…….

Linea, disegno e pennellata sono strutturate in forme che evocano atmosfere, che suscitano stati d'animo, che inducono pungente desiderio o rimpianto malinconico di ciò che è lontano o non c'è più. …….

Giancarlo Babbolin Nicoletto, (1990 Padova)

 

Tra linee geometriche che delineano case, chiese e cupole in lontananza, l’osservatore si ritroverà come in un posto sperduto che all’apparenza sembrerà di non conoscere o meglio, si accorgerà di non conoscere ancora, poiché in un processo lento in divenire, acquisirà note appartenenti alle personali e uniche melodie emotive……

Tiziana Campanella (2016, Roma 

Cell. +39 3291713994

https://www.facebook.com/infantino.gaetano

https://www.facebook.com/Tanino-G-Infantino-60759349881/

mail: gainfan@alice.it


Pagina 1 di 1
9 immagini nella galleria.
Alice, acquerello 1989 50x70
Alice, acquerello 1989 50x70
Case di notte, acquerello 1989 42x55
Case di notte, acquerello 1989 42x55
Fanciulla, acquerello 1989 50x70
Fanciulla, acquerello 1989 50x70
Fantasticando nel bosco, acquerello 1989 50x70
Fantasticando nel bosco, acquerello 1989 50x70
Fiori con limoni, olio su tavola 2015
Fiori con limoni, olio su tavola 2015
Il pescatore, olio 1987 60x80
Il pescatore, olio 1987 60x80
La sorpresa di Maryanne, olio 1990 60x80
La sorpresa di Maryanne, olio 1990 60x80
Tra luci e ombre, acrilico e tempera 1987 50x70
Tra luci e ombre, acrilico e tempera 1987 50x70
Giocatori di carte, olio su tavola 2015 120x100
Giocatori di carte, olio su tavola 2015 120x100